logo-header

Istituto Omnicomprensivo Mameli Magnini Deruta

Il Liceo Artistico “Alpinolo Magnini” di Deruta è inserito in un territorio ad alta vocazione artistica e offre un percorso scolastico che coniuga un’ampia formazione culturale, specifica dei licei, con la costruzione di competenze artistiche, tecniche e tecnologiche. Il percorso del liceo artistico è indirizzato allo studio dei fenomeni estetici e alla pratica artistica. Favorisce l’acquisizione dei metodi specifici della ricerca e della produzione artistica e la padronanza dei linguaggi e delle tecniche relative. Fornisce allo studente gli strumenti necessari per conoscere il patrimonio artistico nel suo contesto storico-culturale e per coglierne appieno la presenza e il valore nella società odierna. Guida lo studente ad approfondire e a sviluppare le conoscenze e le abilità tecniche e teoriche volte a maturare le competenze necessarie per dare espressione alla propria creatività e capacità progettuale nell’ambito delle arti.

Creatività e innovazione
La scuola investe sullo sviluppo e la creatività degli studenti, affinché essi siano liberi di esprimersi e puntino all’innovazione, per governare le tendenze artistiche contemporanee e trovarsi a proprio agio all’interno dei nuovi scenari produttivi e tecnologici.

Valorizzazione delle eccellenze
Il Liceo punta a valorizzare le eccellenze sia partecipando a concorsi artistici di livello locale e nazionale sia aderendo a iniziative culturali: manifestazioni, eventi, fiere, mostre, reading, concerti, ecc. Di particolare rilievo sono le collaborazioni con gli enti locali, l’Università degli Studi di Perugia, le istituzioni culturali e del Terzo settore, il Polo museale di Casalina, con i quali è stato recentemente sottoscritto un PATTO DI COMUNITÀ finalizzato a favorire l’arricchimento dell’offerta formativa, nonché attività di approfondimento culturale, artistico, coreutico, musicale e motorio.

Metodologia e didattica
L’approccio didattico prevalente è di tipo attivo e orientato al conseguimento di competenze. Sono, pertanto, privilegiati i percorsi in cui lo studente si confronta con situazioni reali, progetta e ipotizza percorsi e soluzioni, prende iniziative, realizza le attività progettate, interagisce e collabora con gli altri, verifica direttamente il raggiungimento degli obiettivi, apporta i correttivi necessari, valuta il suo lavoro e gli apprendimenti che ha realizzato.

Particolare attenzione è dedicata a ciascuno studente, riconoscendone e valorizzandone il personale stile di apprendimento, rispettandone le caratteristiche personali, accompagnando tutte le fasi del suo percorso scolastico e attivando, se necessario, varie forme di supporto e tutoraggio.

Le risorse informatiche e i nuovi ambienti di apprendimento in dotazione (laboratori, aule con LIM, pc, applicativi, laboratori multimediali, piattaforme digitali, connessione Internet veloce, stampante 3D) consentono di realizzare diverse tipologie di attività progettuali e laboratoriali, a partire da metodologie innovative ed esperienziali volte a costruire percorsi didattici accattivanti e coinvolgenti, capaci di accendere la motivazione, la partecipazione e la collaborazione.

Spazi e laboratori
IMPARARE PROGETTANDO – La scuola, situata nella splendida cornice del centro storico di Deruta, dispone di aule spaziose e luminose, completamente innovate nelle dotazioni e negli arredi, ognuna dotata di LIM, di computer e di un’efficiente connessione internet, oltre a numerosi spazi didattici e laboratori attrezzati:

  • Aula magna e Biblioteca – ampio e pregiato patrimonio librario, PC, proiettore interattivo;
  • Progettazione design – LIM, notebook per tutti gli studenti;
  • Progettazione grafica –LIM notebook per tutti gli studenti;
  • Discipline geometriche – tavoli da disegno, strumenti e materiali specifici;
  • Discipline grafiche e pittoriche – attrezzature e materiali specifici;
  • Discipline plastiche e scultoree – attrezzature e materiali specifici;
  • Fotografia – sala posa – macchine fotografiche – stampa – PC – software per trattamento immagini e ritocco digitale;
  • Camera oscura per sviluppo e stampa fotografica;
  • Tecnologia con stampanti 3d – notebook per tutti gli studenti, due stampanti 3d, scanner 3d, software di progettazione CAD e 3D;
  • Grafica – notebook per tutti gli alunni, software per grafica pubblicitaria.

Correlati

Indirizzi

A partire dal terzo anno lo studente potrà scegliere fra i due indirizzi:

L’approccio didattico prevalente è di tipo attivo e orientato al conseguimento di competenze. Sono, pertanto, privilegiati i percorsi in cui lo studente si confronta con situazioni reali, progetta e ipotizza percorsi e soluzioni, prende iniziative, realizza le attività progettate, interagisce e collabora con gli altri, verifica direttamente il raggiungimento degli obiettivi, apporta i correttivi necessari, valuta il suo lavoro e gli apprendimenti che ha realizzato.

Particolare attenzione è dedicata a ciascuno studente, riconoscendone e valorizzandone il personale stile di apprendimento, rispettandone le caratteristiche personali, accompagnando tutte le fasi del suo percorso scolastico e attivando, se necessario, varie forme di supporto e tutoraggio.

Le risorse informatiche e i nuovi ambienti di apprendimento in dotazione (laboratori, aule con LIM, pc, applicativi, laboratori multimediali, piattaforme digitali, connessione Internet veloce, stampante 3D) consentono di realizzare diverse tipologie di attività progettuali e laboratoriali, a partire da metodologie innovative ed esperienziali volte a costruire percorsi didattici accattivanti e coinvolgenti, capaci di accendere la motivazione, la partecipazione e la collaborazione.

Il Diplomato in Grafica è in grado di:

  • conoscere gli elementi costitutivi dei codici dei linguaggi progettuali e grafici;
  • avere consapevolezza delle radici storiche e delle linee di sviluppo nei vari ambiti della produzione grafica e pubblicitaria;
  • conoscere e applicare le tecniche grafico-pittoriche e informatiche adeguate nei processi operativi;
  • individuare le corrette procedure di approccio nel rapporto progetto-prodotto-contesto, nelle diverse funzioni relative alla comunicazione visiva e editoriale;
  • identificare e usare tecniche e tecnologie adeguate alla progettazione e produzione grafica;
  • conoscere e saper applicare i principi della percezione visiva e della composizione della forma grafico-visiva.

Al termine del percorso liceale dell’indirizzo di Grafica, lo studente avrà competenze dirette nei prodotti grafico-visivi utilizzando strumenti manuali e digitali: i marchi, i logotipi, gli annunci, i dépliant, le locandine e manifesti, il web design, gli elaborati per l’editoria, i sistemi segnaletici e il packaging, sono i principali prodotti che lo studente sarà in grado di produrre. Inoltre sarà in grado di intervenire in aree tecnologicamente avanzate curando in modo creativo anche gli aspetti legati al mondo della comunicazione, della pubblicità e del marketing.

A conclusione del percorso quinquennale, il Diplomato in Grafica potrà proseguire gli studi in qualsiasi corso universitario, nelle Accademie delle Belle Arti (ABA), negli Istituti Superiori per l’Istruzione Artistica (ISIA), nei corsi degli Istituti Tecnici Superiori (ITS) o immettersi nel mondo del lavoro.

Quadro orario

LICEO ARTISTICO “ALPINOLO MAGNINI” DERUTA

QUADRO ORARIO
DISCIPLINE
ORE
I BIENNIO II BIENNIO e MONOENNIO
I II III IV V
Lingua e Letteratura Italiana 4 4 4 4 4
Lingua Inglese 3 3 3 3 3
Storia 2 2 2
Filosofia 2 2 2
Matematica (con informatica al primo biennio) 3 3 2 2 2
Fisica 2 2 2
Storia dell’arte 3 3 3 3 3
Scienze Motorie e Sportive 2 2 2 2 2
Religione Cattolica o Attività Alternative 1 1 1 1 1
Storia e Geografia 3 3
Scienze naturali (Biologia, Chimica e Scienze della Terra) 2 2
Discipline grafiche e pittoriche 4+1 4
Discipline geometriche 3 3+1
Discipline plastiche e scultoree 3 3
Laboratorio artistico 3 3
INDIRIZZO DESIGN (curvatura ceramica)
Chimica dei materiali 2 2
Discipline progettuali Design 6 6 6
Laboratorio Design 6 6 8
INDIRIZZO GRAFICA
Scienze naturali 2 2
Discipline progettuali Grafica 6 6 6
Laboratorio Grafica 6 6 8
Totale ore settimanali 35 35 35 35 35

PCTO

PCTO è l’acronimo di Percorsi per le Competenze Trasversali e l’Orientamento.
La definizione di tali percorsi per il conseguimento di competenze trasversali e per lo sviluppo della capacità di orientarsi nella vita personale e nella realtà sociale e culturale è stata definita con chiarezza dalle linee-guida formulate dal MIUR ai sensi dell’articolo 1, comma 785, legge 30 dicembre 2018, n. 145, che modificava in parte l’alternanza scuola-lavoro, così come definita dalla legge 107/2015. I percorsi vengono invece inquadrati nel contesto più ampio dell’intera progettazione didattica, chiarendo che non possono essere considerati come un’esperienza occasionale di applicazione in contesti esterni dei saperi scolastici, ma costituiscono un aspetto fondamentale del piano di studio.

Impegno orario
La normativa attualmente in vigore stabilisce in 90 ore la durata minima triennale dei PCTO nei licei, non abolisce la loro obbligatorietà, né il loro essere condizione per l’ammissione agli esami di Stato, così come stabilito dal Decreto legislativo 13 aprile 2017, n. 62.
L’attività dei PCTO inizia dal terzo anno, integra e potenzia l’offerta formativa consentendo allo studente di inserirsi in un contesto aziendale/lavorativo, dove sperimentare e verificare le competenze acquisite e confrontarsi con il mondo e il mercato del lavoro, anche ai fini orientativi, per un proficuo inserimento futuro.

Correlati

Correlati

Dove siamo

Il Liceo è situato nel centro storico della città di Deruta, davanti alla fontana in Piazza dei Consoli.
L’istituto è un punto di notevole interesse geografico, in quanto situato nella nella media valle del Tevere nel cuore della Regione Umbria, ed è in grado di servire un ampio bacino di utenza.

Per raggiungere il Liceo se utilizzate la E45 potete uscire a Deruta nord, centro o sud e seguire le indicazioni per il centro della città.

Se venite in autobus la rete del trasporto pubblico locale ha attivato diverse linee di autobus destinate a coprire un vasto territorio: dalla Media Valle del Tevere all’Assisano, fino a comprendere la parte meridionale e orientale del Comune di Perugia.

Per tutto il periodo scolastico la fermata dell’autobus è distante solo qualche centinaia di metri dall’ingresso dell’Istituto.

Plus Code: XXCJC+R7H Deruta, Provincia di Perugia

Correlati

La nostra storia

La scuola è situata nel piccolo centro urbano di Deruta conosciuto nel mondo fin dal Medio Evo, per la sua tradizione nella produzione e lavorazione della ceramica e più specificatamente, della maiolica.
Lo sviluppo economico di questo centro è legato a questa attività.
Sono presenti imprese artigiane che si occupano della preparazione delle materie prime e della produzione di semilavorati, della lavorazione artigianale e industriale della maiolica oltre che della commercializzazione dei prodotti finiti.
La scuola nasce all’inizio del novecento per rispondere a questa esigenza: la necessità di formare figure professionali culturalmente preparate nel settore Arte della ceramica.
In seguito l’indirizzo Arte della Grafica Pubblicitaria e della Fotografia entra nei percorsi dell’arte della ceramica per promuovere e pubblicizzare eventi e prodotti.
Nascono quindi nel territorio locale e circostante, accanto alle attività del settore ceramico, molte aziende che si occupano di grafica pubblicitaria e fotografia, queste, per lo sviluppo multimediale e tecnologico, hanno una grande attualità tenuto conto delle specializzazioni in molti settori.
Numerosi sono i contatti con le realtà produttive del territorio locale e circostante, numerose le associazioni e gli enti che intrattengono con la scuola rapporti di collaborazione, scambio di esperienze culturali e professionali. Importanti iniziative, manifestazioni, mostre e concorsi, sono state promosse ed hanno messo in luce le sue sicure qualità e caratteristiche culturali e professionali. Il Liceo collabora con le Aziende del territorio per la riqualificazione e la ripresa economico-produttiva attraverso la “Cultura del progetto”.

Nel 1961 nasce l’Istituto con la sezione di Ceramica.

Nell’anno scolastico 1972/73, viene istituita presso l’Istituto d’Arte di Deruta la seconda sezione: l’Arte della Grafica Pubblicitaria e della Fotografia, in coincidenza con il trasferimento dell’intero istituto nella nuova sede situata anch’essa nel centro storico.

Nell’anno scolastico 1984/85 viene istituito il Laboratorio dell’Arte del Restauro della Ceramica.

Nell’anno 1991/92 viene introdotto l’insegnamento dell’Informatica e della Progettazione a computer per cui le aule predisposte vengono fornite di attrezzature tecnologicamente avanzate.

Dall’anno 1995/96, oltre al corso ordinario, viene attivato dal Ministero della Pubblica Istruzione il Progetto Sperimentale “Michelangelo 1” per la sezione Grafica e, nel 1996/97, il Progetto Sperimentale “Michelangelo 2” per Arte e Restauro della Ceramica le cui classi, per scorrimento, sono state attive fino all’anno scolastico 2010/11.

L’Istituto dal 1997 è intitolato ad Alpinolo Magnini illustre personalità della storia della maiolica derutese a cui si deve il rinnovato impulso alla ripresa dell’attività ceramica nel primo Novecento e l’apertura, nel 1908, della Scuola di Disegno.

Nell’anno scolastico 2008/09, l’Istituto Statale d’Arte “Alpinolo Magnini” di Deruta per rispondere agli obiettivi concordati dal Consiglio Europeo ha organizzato, con l’approvazione della Provincia di Perugia e della Regione Umbria, i Corsi Serali sia per la sezione Ceramica che Grafica.

L’ultima tappa della storia della scuola è quella segnata dalla riforma dei Licei: con l’anno scolastico 2010/11, l’Istituto d’Arte “Alpinolo Magnini” di Deruta, in base al Regolamento (15.3.2010), è entrato a far parte del sistema dei Licei con un biennio di orientamento e un terzo anno di indirizzo (Design e Grafica), accanto al quale convive, ad esaurimento, il biennio d’indirizzo (quarto e quinto anno) del vecchio ordinamento nelle sezioni di Arte della Ceramica e Arte della Grafica Pubblicitaria e della Fotografia.

ll Liceo Artistico “Alpinolo Magnini” di Deruta, dall’anno scolastico 2010/11 è entrato a far parte del sistema dei Licei. I percorsi liceali forniscono agli studenti gli strumenti culturali e metodologici per una comprensione approfondita della realtà, affinché si pongano, con un atteggiamento razionale, creativo, progettuale e critico, di fronte alle situazioni, ai fenomeni e ai problemi, ed acquisiscano conoscenze, abilità e competenze coerenti con le capacità e le scelte personali adeguate al proseguimento degli studi di ordine superiore, all’inserimento nella vita sociale e nel mondo del lavoro.

L’anno scolastico 2011/12 ha rappresentato per il Liceo il cinquantenario dalla sua istituzione (1961/2011): per questo evento sono stati organizzati una serie di appuntamenti e incontri per celebrare l’importante traguardo raggiunto; ricco di arte, di rapporti interistituzionali e collaborazioni con il territorio.

Nell’anno scolastico 2012/13 il Liceo artistico “Alpinolo Magnini” di Deruta, in merito all’organizzazione della rete scolastica in Umbria e secondo i criteri dettati dal Governo nazionale con la Legge di stabilità 2012, è stato unito all’Istituto Comprensivo “Goffredo Mameli” di Deruta. Nasce così l’Istituto Omnicomprensivo “Mameli-Magnini”.